Maturità: pronti alla prova

― 26 Gennaio 2024

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara ha recentemente annunciato, in una intervista riguardo l’esame di maturità 2024:

Ci limiteremo a una manutenzione della versione attuale. Nel colloquio orale terremo conto delle criticità emerse lo scorso anno, quindi chiariremo la natura dialogica della prova, sondando la capacità degli studenti di spaziare fra discipline

A breve il ministro dovrebbe comunicare le materie che caratterizzeranno la seconda prova scritta, basata sulle materie specifiche di indirizzo – per noi le lingue straniere – prevista per il prossimo 20 giugno. La prima prova di italiano si svolgerà, invece il 19 giugno, con tracce stabilite a livello ministeriale.

I colloqui orali, cui fa riferimento l’intervento del Ministro, si svolgeranno tra la fine di giugno e l’inizio di luglio e saranno condotti da una commissione composta da sei docenti – tre interni alla scuola e tre provenienti da altri istituti- più un presidente. La prova prevede che al candidato venga assegnato un argomento con cui cominciare e che lo studente, a partire da questo, operi collegamenti multidisciplinari tra l’argomento assegnato e le materie d’esame. 

L’obiettivo principale di questi colloqui sarà verificare la capacità degli studenti di collegare le conoscenze in una prospettiva pluridisciplinare, includendo anche le esperienze di PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento) svolte negli ultimi tre anni.

In attesa di conoscere le materie oggetto di seconda prova e dei docenti esterni, i nostri studenti di classe quarta sono già alle prese con la preparazione specifica per l’esame: oltre ad esercitarsi negli scritti, infatti, hanno già potuto mettersi alla prova con una simulazione di colloquio orale, utilissima per prendere dimestichezza con la formula del colloquio interdisciplinare. Una formula che, in linea con l’identità specifica della nostra scuola, valorizza l’esercizio della ragione nella sua capacità di esplicitare i nessi del reale e favorisce la capacità di coglierne il senso più profondo.

News

Scuola superiore in 4 anni, il Ministero: “Con i test Invalsi si è dimostrato che gli studenti hanno le stesse competenze di chi ha svolto il percorso quinquennale”

Scuola superiore in 4 anni, il Ministero: “Con i test Invalsi si è dimostrato che gli studenti hanno le stesse competenze di chi ha svolto il percorso quinquennale”

― 23 Febbraio 2024

I percorsi quadriennali delle superiori, oggetto di una riforma in via di approvazione in Parlamento, saranno proposti in 170 istituti italiani il prossimo anno scolastico. In realtà, una sperimentazione simile è già in corso in oltre 240 scuole, licei, tecnici e professionali.

Leggi tutto
Cena di Gala: protagonisti della propria vita

Cena di Gala: protagonisti della propria vita

― 9 Febbraio 2024

Liceo Shakespeare – Un evento organizzato dagli studenti pro AVSI

Leggi tutto
Soft Skills: active learning con il formatore Daniele Giulietti

Soft Skills: active learning con il formatore Daniele Giulietti

― 17 Gennaio 2024

Liceo Shakespeare – Un laboratorio di action training teatrale, dedicato al potenziamento delle soft skills

Leggi tutto