L’amore, il Simposio e il filo di Davide

― 5 Dicembre 2023

Per introdurre gli stagisti delle scuole medie in visita presso la nostra scuola alla loro prima lezione di filosofia, in classe seconda la scorsa settimana è stato allestito un banchetto ed è stata lanciata una tematica, quella dell’amore. Si tratta del metodo e del tema propri del Simposio platonico, un “agone oratorio”, in cui ciascuno degli interlocutori, raccolti intorno ad una tavola imbandita, espone la propria teoria su Eros, l’Amore.

I ragazzi della classe, proprio come il fior fiore degli intellettuali ateniesi, si sono preparati producendo degli elaborati, il cui contenuto è stato tradotto anche in inglese a favore degli ospiti australiani del liceo, che hanno partecipato all’attività. Non sono mancati i riferimenti “illustri”, come il film di Aldo, Giovanni e Giacomo “Tre uomini e una gamba”, che citando Aristofane racconta il mito dell’androgino e della mela divisa in due.

Gli studenti hanno esposto il proprio pensiero, e dialogato tra loro usando anche immagini e riferimenti concreti, come Davide che nel suo elaborato ha paragonato l’amore ad un legame e in classe ha rappresentato il suo pensiero utilizzando un filo con cui ha creato un legame tra sé e i compagni.

Il dialogo ha coinvolto gli amici australiani, che hanno così avuto occasione anche di allenare la lingua italiana.

La tematica è di attualità anche rispetto ai recenti fatti di cronaca: gli studenti, guidati dalla professoressa Fraccia, hanno riflettuto sulla possibilità dell’esistenza di un “amore sbagliato”, e su cosa significhi considerare l’altro come qualcuno che ti completa totalmente. Proprio in riferimento al mito dell’androgino, qualche studente ha commentato che immaginare la coppia come un intero, dove il singolo non può esistere senza l’altro, non coincide col volere il bene dell’altro. Così sorge una violenza, laddove emerge una incomprensione della realtà stessa dell’amore, o una imposizione di sé nel rapporto con l’altro.

Il nostro desiderio è che lo stare a scuola offra occasioni come questa, per affrontare ogni circostanza alla ricerca di “un maestro che sappia ciò di cui si parla”, così da percorrere insieme un cammino certo in risposta a quel “bisogno di impossibile” che la vita continuamente ridesta.

News

A lezione di naturopatia

A lezione di naturopatia

― 15 Maggio 2024

Liceo Shakespeare – La dottoressa Ragazzi incontra la classe seconda, degustando tisane e svelando i segreti della naturopatia

Leggi tutto
Pietre vive: alla scoperta dell’antica Brixia

Pietre vive: alla scoperta dell’antica Brixia

― 14 Maggio 2024

Liceo Shakespeare – La classe seconda in gita a Brescia

Leggi tutto
Libertà e pace: responsabilità di ciascuno

Libertà e pace: responsabilità di ciascuno

― 10 Maggio 2024

Liceo Shakespeare – Gennuso e Salini: due uomini impegnati nella politica e nella società incontrano i nostri studenti

Leggi tutto